La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il tuo consenso per l'uso dei cookie. Acconsenti? Per ulteriori informazioni visualizza la Cookie Policy

Cookies Policy

Istituto Comprensivo "A. Gramsci"

Istituto Comprensivo "A. Gramsci"

Piazza S. Giovanni da Lodi Antica, 4 - Lodi Vecchio (LO)

Organizzazione didattica

puntinaArticolazione oraria dell’attività scolastica

  • ingresso: 8:00-8:15 (Sez. C, F); 8.15-8:30 (Sez. A, B); 8:30-9:00 (Sez. D, E)
  • uscita: 15:30-15:40 (Sez. D, E); 15:40-15:50 (Sez. A, B); 15.50- 16.00 (Sez. C, F)
  • uscita straordinaria: 12.45 (con autorizzazione dei docenti di sezione)
  • per le uscite anticipate per tutte l’anno scolastico è necessaria l’autorizzazione del DS

puntinaFrequenza

La frequenza è facoltativa.

puntinaMensa e interscuola

Il servizio mensa è obbligatorio per gli alunni che hanno aderito al turno completo e avviene sotto la vigilanza dell’insegnante che presta servizio durante quell’ora.
Nel caso particolare in cui l’alunno, per diverse motivazioni, non usufruisca del servizio mensa, ma rientri al temine di essa, il genitore deve presentare richiesta scritta esonerando in tal modo la scuola da ogni responsabilità per eventuali incidenti che possano verificarsi al di fuori della scuola.

puntinaEntrata e uscita dalla scuola

I genitori sono pregati di accompagnare gli alunni all’interno dell’edificio scolastico e di affidarli all’insegnante di turno.
Essi possono sostare all’interno dell’edificio solo per il tempo indispensabile alla consegna degli alunni. I genitori sono tenuti a rispettare gli orari di entrata e di uscita dalla scuola per non interrompere le attività avviate e facilitare la sorveglianza degli alunni da parte degli insegnanti.
Dopo le ore 9:00 il cancello della scuola verrà chiuso.
All’uscita dalla scuola l’alunno verrà affidato solo ad un genitore o a chi ne fa le veci.
In caso di necessità può essere delegata una persona maggiorenne che dovrà consegnare all’insegnante di sezione una delega scritta. L’alunno potrà inoltre essere affidato ai fratelli maggiori di anni sedici. La delega ha validità annuale o giornaliera a seconda delle necessità.
I docenti sono tenuti ad essere presenti nella sede scolastica cinque minuti prima dell’inizio delle lezioni al fine di vigilare sull’ordinato ingresso degli alunni e a sorvegliarli durante il
momento dell’uscita.
In caso di legittimo impedimento o di ritardo straordinario, i docenti devono tempestivamente informare la Dirigenza Scolastica dell’Istituto Comprensivo.
La vigilanza dovrà essere prestata dai docenti incaricati del servizio durante l’intervallo tra le lezioni, durante la mensa e durante le uscite didattiche.
La responsabilità dell’insegnante termina con l’orario delle lezioni.

puntinaRitardi e uscite anticipate

Per gli alunni della scuola dell’infanzia è prevista un’uscita anticipata alle ore 13. Il permesso per tali entrate e uscite viene concesso solo per validi motivi e con comunicazione preventiva.
Qualora il bambino debba lasciare la scuola per motivi di emergenza (febbre, malessere, …) l’insegnante avviserà i genitori.
In caso di infortunio l’insegnante è tenuto con l’aiuto dei colleghi e del personale non docente a prestare il primo soccorso per quanto di sua competenza, ad avvisare tempestivamente i genitori perché l’alunno sia condotto (se necessario) dal medico o al pronto soccorso.
In caso di incidente, con genitori non rintracciabili, il bambino potrà essere accompagnato dall’insegnante al Pronto Soccorso più vicino o verrà contattato il 118.
L’insegnante provvederà subito alla stesura della denuncia all’Ente assicuratore che sarà presentata alla Segreteria Scolastica entro 48 ore dall’infortunio. La denuncia va inoltrata nei tempi più brevi possibili. Il tempo massimo concesso alle famiglie per controfirmare la denuncia ed allegare eventuali certificati medici è fissato nelle norme contrattuali nel termine di 30 gg. successivi al fatto.
Dall’insegnante o dal Personale Ausiliario deve essere data immediata comunicazione al Dirigente Scolastico di qualunque incidente accada agli alunni durante l’orario delle lezioni.

puntinaAssenze

I genitori dell’alunno assente sono tenuti a fornire le ragioni dell’assenza del proprio figlio agli insegnanti di sezione.

puntinaUso degli spazi

Ricreazione

Durante la ricreazione gli insegnanti sono tenuti a svolgere accurata sorveglianza ed assistenza in ogni settore dello spazio in cui essa si svolge, sia all’interno dell’edificio che all’esterno.

Accesso ai servizi igienici

Ad inizio d’anno scolastico si provvederà a regolamentare le modalità di sorveglianza degli accessi ai servizi.

Spostamenti

All’interno della scuola gli spostamenti devono avvenire in modo ordinato e in silenzio. L’insegnante dovrà accompagnare le classi affidategli anche negli spostamenti all’interno dell’edificio.

puntinaVisite guidate, gite e viaggi di istruzione

Il viaggio di istruzione è parte integrante dell’attività scolastica e vede quindi la partecipazione dell’intera classe, salvo motivi legati a problemi di salute o familiari.
I problemi economici verranno comunicati al Dirigente Scolastico ed affrontati con la collaborazione della Scuola.
Il Consiglio di Istituto ha deliberato che, previa presentazione del Mod. ISEE, le famiglie potranno avvalersi di un’esenzione in base al reddito (30% con reddito ISEE fino a 8.000 €, 20% con reddito da 8.000 a 10.000 €).
Per le visite guidate ed i viaggi d’istruzione si applicano integralmente i criteri previsti dalle disposizioni provinciali e quelli stabiliti dal Consiglio d’Istituto.
Per le uscite di istruzione con mezzi di trasporto, tutti gli alunni devono avere l’autorizzazione firmata dai genitori.
Il numero degli accompagnatori deve rispettare il rapporto docenti/alunni di 1/15.

puntinaUso delle attrezzature

Gli alunni devono avere la massima cura delle suppellettili e delle attrezzature della scuola. In caso di danni provocati intenzionalmente, gli alunni interessati saranno tenuti al risarcimento e soggetti a sanzioni disciplinari, adeguate al danno e alla frequenza.
Le attività di laboratorio si svolgono nelle aule speciali, sotto la guida degli insegnanti. Si raccomanda agli alunni e agli insegnanti di prendere opportune precauzioni per evitare inutili aggravi di lavoro al personale di pulizia, in conseguenza allo svolgimento delle attività didattiche.
Per quanto riguarda la biblioteca alunni, i prestiti concessi sono registrati a cura dell’insegnante incaricato. I libri devono essere riconsegnati entro i termini stabiliti dall’insegnante.
Per i libri non restituiti o rovinati, agli alunni e alle loro famiglie sarà richiesto risarcimento.

puntinaCura e igiene della persona

I genitori devono avere quotidianamente cura dell’igiene dei propri figli e presentarli a scuola decorosamente vestiti, con abbigliamento consono all’ambiente.

puntinaDoveri scolastici

É vietato l’uso della gomma da masticare.
Si consiglia di non portare a scuola oggetti di valore, di non lasciare denaro negli indumenti appesi agli attaccapanni. La scuola non si assume alcuna responsabilità per lo smarrimento e la scomparsa di denaro ed effetti personali di qualsiasi genere.
Gli alunni devono tenere un comportamento rispettoso nei confronti dei propri compagni, degli insegnanti e di tutto il personale.

puntinaRapporti e modalità di comunicazione con le famiglie

Le comunicazioni con i genitori da parte degli insegnanti avvengono tramite colloquio o avvisi affissi all’esterno delle sezioni.
La trasmissione alla famiglia di avvisi ufficiali della scuola e di circolari avviene a cura della Segreteria Didattica.
Le convocazioni dei genitori vanno inviate, di norma, almeno cinque giorni prima della data prevista dell’incontro.
I genitori possono chiedere colloquio ai docenti della sezione, previo accordo verbale o scritto.
Il Consiglio d’Istituto promuove, qualora lo ritenga necessario o opportuno, incontri volti a migliorare il rapporto scuola-famiglia e la collaborazione propositiva dei genitori all’azione formativa della scuola.

puntinaVarie

É fatto divieto di consegnare dolciumi agli alunni prima di entrare a scuola.
Evitare di far portare a scuola i giocattoli da casa, specialmente se piccoli e quindi pericolosi.
Verranno concesse speciali diete solo su presentazione di certificato medico o per motivi religiosi.
Gli insegnanti non sono autorizzati a somministrare medicinali di nessun genere agli alunni, fatta salva la richiesta dei genitori su apposito modulo elaborato dall’ASL.
Per festeggiare i compleanni non si possono consumare prodotti preparati in casa.
Per informare le famiglie sull’andamento scolastico dell’allievo sono previste assemblee dei genitori o colloqui individuali. Per particolari problemi i genitori possono richiedere un colloquio con le insegnanti in giorni preventivamente concordati.
Durante le assemblee di sezione è opportuno che i genitori non vengano accompagnati dai figli, in caso contrario i genitori sono responsabili e quindi tenuti alla sorveglianza diretta degli stessi.
In caso di scioperi o assemblee, i genitori saranno informati preventivamente.

    registro online

    circolari per genitori

    office 365

    Traduci la pagina

    ItalianEnglishFrenchSpanishDutchAlbanianRussianArabicChinese (Simplified)

    Ritagli

    Quanto pesa una lacrima?
    La lacrima di un bambino capriccioso
    pesa meno del vento,
    quella di un bambino affamato
    pesa più di tutta la terra.
    [G. Rodari]

    Galleria

    foto7 IMG-20190603-WA0005 IMG-20190607-WA0014 IMG-20200311-WA0007 IMG-20200311-WA0054 IMG-20200420-WA0147 IMG-20200403-WA0014 IMG-20200310-WA0040 IMG-20200310-WA0049 Immagine7 IMG-20200427-WA0000 Alberi-secondaria-1A-SN Origami-BS-1A Foto2 Murales_progetto_con_filtro

    Disegni

    disegni dalla scuola dell'infanzia

    disegni dalla scuola dell'infanzia

    disegni dalla scuola dell'infanzia

    I disegni presenti nel sito sono stati realizzati dagli alunni dell’Istituto Comprensivo.
    Grazie a tutti loro!